Arti blu (l'importanza della storia e dell'esame) | Henkvan blog

Mi sono imbattuto in un’insolita presentazione ospedaliera di “arti blu” tre volte nei miei anni di pratica, anche se l’incidenza nella popolazione è probabile che sia alta.

Come un ufficiale di casa chirurgica, ho incontrato la condizione due volte nel giro di un paio di settimane. La prima volta stavo coprendo i reparti quando sono stato c * * * o riguardo a un paziente che aveva sviluppato le mani blu. Un problema raro, pensai, e una serie di possibili scenari medici e gravi mi attraversarono la testa. Mentre mi avvicinavo al reparto, mi aspettavo di trovare un caso di sindrome di Raynaud o di un paziente piuttosto malato, forse cianoso o con ostruzione della vena cava superiore!

Con mia sorpresa, ho trovato un uomo seduto comodamente sul letto. Perplesso, mi informai diligentemente sui sintomi respiratori, circolatori e neurologici. Stava perfettamente bene senza sintomi o segni anormali a parte il colore blu delle sue mani. E ‘stato dopo l” esame si è rivelato essere normale che ho preso maggiore nota del suo viola, pigiama stampa paisley. Ho scoperto che questi erano nuovi e, toccando il materiale, ho scoperto che il colore si cancellava facilmente.

Il secondo caso di mani blu si è verificato nello stesso reparto poche settimane dopo. A causa della mia recente esperienza, lo scenario che avevo previsto era meno drammatico (cioè “le cose comuni sono comuni”) e si avvicinava al reparto con sicurezza. Ahimè, in questa occasione il paziente non aveva pigiama viola. Ho aggiunto una funzione extra alla routine di esame-provare a strofinare il colore dalle mani-e sono rimasto felice quando ha funzionato. Eravamo un po ‘ bloccati per indizi, ma, guardandoci intorno, ci siamo imbattuti nel suo giornale e abbiamo trovato la pagina sportiva che aveva in mano aveva un grande sfondo blu scuro.

Il terzo e più impegnativo caso si è verificato molti anni dopo, quando, come senior surgical house officer che copre i rinvii vascolari, sono stato c * * * o dal registrar pediatrico. Era perplesso da una ragazza adolescente che aveva sviluppato le gambe blu. Il suo esame aveva rivelato impulsi normali e nessuna altra anomalia. Gli ho assicurato che ho avuto una certa esperienza in “casi simili.”

La ragazza bianca era accompagnata dalla madre preoccupata e sembrava un po ‘ imbarazzata. Era ben costruita per la sua età e non aveva sintomi anormali. Le sue gambe, dall’anca verso il basso, erano di un debole colore blu-grigio non dissimile da quello riscontrato nell’insufficienza vascolare, ma tutti gli altri segni, incluso il calore e gli impulsi, erano normali. Tuttavia, l’esame precedente era stato incompleto-i suoi calzini non erano stati rimossi. Sotto i calzini bianchi c’era l’indizio del mistero: i piedi e le caviglie erano di colore normale nettamente delimitati dal blu sopra la linea del calzino.

La ragazza solo allora ha rivelato che aveva appena comprato un paio di jeans grigi e li aveva indossati quel giorno per la prima volta. In seguito notò che le sue gambe avevano cambiato colore, ma, nonostante i suoi sforzi e un bagno caldo, il colore è rimasto.

Ora avevamo la storia completa, ma la prova finale e il trattamento mancavano ancora. Dopo aver irrimediabilmente strofinato e asciugato le gambe con acqua, ho trovato, nella parte inferiore della mia tasca del camice bianco, la soluzione—il fedele tampone imbevuto di alcol.

È quindi importante ricordare nei casi in cui tutte le conoscenze convenzionali falliscono: fai una storia completa, fai un esame approfondito e usa un po ‘ di immaginazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.