Che cosa è un visto artista degli Stati Uniti (O-1b) e come si può ottenere uno?

Diversi visti di lavoro negli Stati Uniti sono stati messi in attesa a causa della pandemia. Ma O-1b, che è più comunemente noto come il “Visto artista”, non è uno di loro.

L’ufficio immigrazione classifica i beneficiari del visto O-1 come “Individui con capacità o risultati straordinari”. In quanto tale, questo particolare visto non si applica solo ai musicisti, ma anche agli atleti, agli scienziati, agli artisti visivi, ai registi e persino agli educatori.

Soprattutto il visto O-1b, che è l’opzione più adatta per i musicisti internazionali, è abbastanza competitivo. Tuttavia, viene fornito con vantaggi unici e per molti, il processo di applicazione vale i vantaggi alla fine.

– Offerto per un massimo di 3 anni alla volta, non c’è limite al numero di volte in cui è possibile richiedere il visto O-1b. Se si ottiene e si desidera applicare per esso di nuovo, è possibile estendere il visto corrente per un ulteriore anno, o presentare una nuova applicazione per tentare la fortuna per un altro 3 anni.

– La parte migliore del visto artista è che non c’è bisogno di applicare tramite un datore di lavoro. Un cittadino degli Stati Uniti o titolare della carta verde deve presentare la domanda come agente di petizione, ma è la vostra scelta se si lavora esclusivamente con quella persona, o presentare ulteriori memo affare e contratti che hai firmato con più datori di lavoro al USCIS.

– Un altro aspetto positivo della categoria di visto O-1 è che si applica a un gruppo così limitato di persone che la quota massima riservata ogni anno non viene solitamente soddisfatta. Quando si applica per un visto di lavoro come l’H-1b, anche se si oltre qualificano, si ritiene che si dispone di circa un 50/50 possibilità di ottenerlo. In breve, la fortuna gioca un ruolo molto minore nei casi O-1.

Ma come si ottiene un visto O-1b?

  1. È possibile applicare da qualsiasi parte del mondo, ma è necessario avere affari di cui occuparsi negli Stati Uniti.
  2. Si ritiene generalmente che gli ufficiali di immigrazione non ascoltino la musica dei candidati, quindi devi dimostrare il tuo merito in altri modi.
  3. Le lettere di riferimento sono molto importanti.
  4. Assumere un avvocato di immigrazione non è un requisito, ma è un’opzione che fornisce una rete di sicurezza.

Per qualificarsi per l’O-1b, devi dimostrare all’USCIS che hai un lavoro che ti aspetta negli Stati Uniti. Questo lavoro potrebbe essere in programma concerti, sessioni di registrazione e co-scrittura, produrre un album di un artista americano, lavorare in collaborazione con una casa di produzione musicale come produttore ospite o anche un vocalist di sessione. Potresti sperare di intraprendere ulteriori progetti una volta negli Stati Uniti, ma devi dimostrare all’ufficio immigrazione che hai già un buon piano in atto.

Una persona statunitense che è il tuo unico o principale datore di lavoro deve presentare la tua domanda come agente di petizione. Se questa persona è il tuo unico datore di lavoro, tutto ciò che devi fare è presentare il tuo accordo con il tuo agente e un itinerario dettagliato che abbatte il tuo programma di lavoro stimato per il periodo di 3 anni.

Hai anche la possibilità di presentare il tuo agente come datore di lavoro principale e aggiungere altri memo e contratti che mostrano il tuo coinvolgimento in vari progetti nel tuo campo entro i prossimi 3 anni.

Il consenso generale tra gli avvocati di immigrazione è che gli ufficiali USCIS non piace vedere la parola “libero professionista” nelle applicazioni O-1. Tuttavia, a meno che tu non sia un cittadino statunitense o un residente permanente negli Stati Uniti, essere un beneficiario del visto per artista è il più vicino possibile a un programma di lavoro flessibile. Come artista, puoi fare qualsiasi cosa tu faccia normalmente nel tuo paese d’origine, come registrare e pubblicare album, vendere merch e suonare spettacoli dal vivo. Se si dispone di più datori di lavoro, uno dei vostri affari ottenere inaspettatamente terminato non significa che devi lasciare il paese in una sola volta, dal momento che hai già dimostrato di avere altri progetti che si mantiene negli Stati Uniti.

C’è anche un’alternativa a tutto questo: se sei una persona di fama internazionale nel tuo campo, puoi tentare la fortuna con l’EB-1. EB-1 è la versione green card di O-1b, e come tale, è molto più difficile da ottenere. Il più grande vantaggio della EB-1 è che si può applicare per esso da soli, e non c’è bisogno di dimostrare che avete lavoro per arrivare a sul suolo degli Stati Uniti sia.

La stampa è un must – e non una stampa qualsiasi: maggiore è la qualità e la circolazione della pubblicazione o del sito su cui appare il tuo lavoro, meglio è. In effetti, i ritagli di stampa sono così importanti che se ne hai abbastanza, puoi creare un’intera categoria nel tuo portfolio di applicazioni dedicata a loro.

Oltre a ritagli di stampa, foto di performance dal vivo e volantini, successo grafico, airplay radiofonico e anche posizionamenti playlist editoriali su piattaforme di musica digitale farà una differenza significativa. Se hai un seguito impressionante sui social media o puoi dimostrare che le tue canzoni e i tuoi video musicali sono stati trasmessi in streaming una quantità significativa di volte su piattaforme come Spotify, YouTube o Apple Music, assicurati di includere tutte queste informazioni con immagini chiare, date e fonti elencate nella tua applicazione.

Pensalo in questo modo: se tu avessi un solo colpo per dimostrare a una persona che sei grande in quello che fai senza mostrare loro la tua musica o mostrare le tue abilità, come lo faresti?

La maggior parte dei portafogli di applicazioni O-1b finiscono per prendere 300-400 pagine per un motivo.

O-1b i candidati presentano generalmente 7-12 lettere di riferimento. Non c’è alcun limite particolare per quanto riguarda quanti di loro si dovrebbe includere nel vostro portafoglio. La chiave è dimostrare che diversi esperti e professionisti acclamati nel tuo campo sono disposti a garantire per te.

Una delle cose più importanti da tenere a mente quando si tratta di riferimenti è che l’O-1b non è un visto per talenti “promettenti”: devi dimostrare di essere già un individuo altamente compiuto. Se hai studiato musica al college e pensi che sia una buona idea chiedere a uno dei tuoi professori di scrivere una lettera rec per te, ripensaci. Se hai effettivamente lavorato con detto professore in un ambiente professionale, questa è una storia completamente diversa.

Quando fai brainstorming, pensa alle qualifiche dei referenziatori. Quanto sono influenti nel loro campo? Se non conosci molti musicisti che si adattano al disegno di legge, considera anche i professionisti della musica che lavorano sul lato business delle cose. La chiave qui è richiedere la maggior parte delle lettere da persone con cui hai effettivamente lavorato.

Se il tuo caso non viene approvato, ci sono due risposte che puoi aspettarti: un semplice vecchio rifiuto o “Richiesta di ulteriori prove (RFE)”. Se l’ufficio immigrazione ti chiede di presentare ulteriori prove sul motivo per cui dovrebbero concederti il visto, hai tre mesi per rispondere. Dopo di che, il vostro caso potrebbe essere approvato o negato.

In una situazione come questa, il tuo avvocato può scrivere una lettera all’USCIS spiegando perché ti qualifichi davvero per il visto e difendi il tuo caso, per così dire. Inoltre, se, per qualsiasi motivo, ti imbatti in problemi relativi al visto in qualsiasi momento, il tuo avvocato sarà lì per assisterti. Questo è il motivo per cui di solito è consigliabile che si lavora sulla vostra prima applicazione O-1b con un avvocato di immigrazione a bordo. Una volta che si impara la disposizione della terra, sarà molto più facile da navigare il vostro secondo processo di applicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.