BDSM Training: Sex Education Revamped

Kink e BDSM sono sempre stati considerati un tabù. Tuttavia, con l’ascesa del fenomeno “50 Sfumature di grigio, è chiaro che non può più essere ignorato. Allora, perché l’educazione sessuale moderna trascura questa importante area?

Soprattutto ora, Kink e BDSM sono più mainstream e accettati, ma l’educazione sessuale ignora ancora che è lì e questo deve cambiare.

L’educazione sessuale di base non soddisfa i bisogni della società moderna di oggi. boldpleasures è stata fondata sul riconoscimento che i bisogni sessuali sono trascurati, specialmente quando si tratta di kink e BDSM.

Aneddoto personale: quando la mia figliastra ha compiuto 13 anni, ho fatto il check-in con mio marito per vedere se ha avuto “il colloquio” con i suoi genitori. Non aveva – tuttavia, in seguito abbiamo appreso che i bambini in questi giorni guardano il porno nei bagni della scuola. . Ho spiegato al padre sconcertato che con 13, faremmo meglio a fare in modo che lei almeno sa come usare
un preservativo. Così, per il loro viaggio padre-figlia al porto yacht locale, lo dotato di una banana e un paio di preservativi e gli augurò buona fortuna. “Non lasciarla scappare senza che tu veda che sa come usare il preservativo”, ho detto.

Si scopre, lei lo sapeva. Inoltre si è scoperto che non voleva davvero mostrarlo a suo padre. Questo a quanto pare culminò nel suo urlare con risate in fuga da suo padre, che la seguì con una banana e preservativo in mano How Come avrei voluto essere lì per testimoniare che. Ma sai quello che voglio dire è che chiaramente c’è spazio per migliorare su come gestirlo con la prossima figlia che colpisce la pubertà

Ancora, è incredibile che oggi la maggior parte degli educatori sessuali parli solo di “preservativi e contraccettivi “. Sappiamo tutti che c’è molto di più sul tavolo. Non si tratta solo di non rimanere incinta, non prendere una STD – l’educazione sessuale dovrebbe anche essere di assicurarci di mantenere i nostri figli al sicuro mentalmente. E in tutta apertura, mi piacerebbe che i miei figli esplorassero la loro sessualità in modo aperto, felice e gioioso. L “educazione sessuale deve includere la diversità sessuale in generale, e all” interno di tale quadro, BDSM – o roba viziosa – ha bisogno di un posto.

Questo non sta dicendo che dobbiamo insegnare ai bambini in età prescolare come sculacciare i loro compagni di classe. Ma noi vogliamo insegnare ai nostri figli il più presto possibile è di circa il consenso. E la fiducia di dire di no.

Cerchiamo anche di essere realistici: quando i bambini vanno al liceo, dobbiamo insegnare loro che nessuno ha il diritto di chiedere di aspettarsi che si impegnino in attività sessuali. Dobbiamo parlare di come parlare di sesso. Perché non introdurre il concetto di parole sicure? Perché non spiegare alcuni dei rischi coinvolti nelle esplorazioni kinkier e dove andare a cercare aiuto?

Il consenso è la base di BDSM e kink. Parole sicure e confini rispettosi vengono di pari passo. Perché questi principi non dovrebbero essere il fondamento di tutta l’educazione sessuale?

L’istruzione è fondamentale per la comprensione e le pratiche sicure. Educare gli studenti sul BDSM dà loro la possibilità di scoprire i loro lati viziosi in modo sicuro e sano. È il primo passo lungo la strada per assicurarsi che i nuovi arrivati non vengano danneggiati.

Questo è troppo per i paesi che in alcune aree, ancora discutere se l’educazione sessuale ha un posto nelle scuole a tutti?

Lo stigma BDSM

C’è sempre stata una profonda stigmatizzazione intorno a Kink e BDSM. Il recente fenomeno cult Fifty Shades of Grey lo ha spinto nei media mainstream, e ancora gli operatori sanitari hanno la tendenza a vedere la pratica come patologica e persino perversa.

Nel 2012, Bezreh, Weinberg ed Edgar sono stati i primi a chiamare la divulgazione BDSM e la gestione dello Stigma come un’opportunità per l’educazione sessuale. Nonostante la loro preziosa ricerca e gli avvertimenti cautelativi, vediamo ancora Kink, BDSM e relazioni alternative mancanti dall’educazione sessuale.

Dichiarazioni dannose e fuorvianti su BDSM e Kink hanno un effetto quasi irreversibile sui giovani che si rendono conto di essere interessati a Kink e, sono pieni di paura. Iniziano con l’idea che “qualcosa non va in loro” – una linea di base che potrebbe sfregiarli per tutta la vita e impedire loro di godersi davvero la loro sessualità.

Come Bezreh, Weinberg e Edgar hanno scoperto nella loro ricerca,

“La maggior parte degli intervistati ha segnalato i propri interessi BDSM a partire dall’età di 15 anni, a volte creando una fase di ansia e vergogna in assenza di informazioni rassicuranti.”

Apriamo i canali di comunicazione con gli studenti sui feticci e li rassicuriamo che va bene averli. Per molti, è un enorme fardello emotivo. Abbiamo visto gli effetti positivi per gli adolescenti omosessuali e transgender di fronte all’accettazione delle loro preferenze sessuali – estendiamolo agli adolescenti viziosi.

BDSM formazione e educazione sessuale

L’educazione sessuale è quello di preparare le giovani generazioni per il loro viaggio sessuale. Se il nostro obiettivo è quello di tenerli al sicuro, per consentire loro di conoscere i loro limiti e limiti, e vogliamo che esplorino la sessualità con gioia e con le braccia spalancate, come possiamo giustificare di non parlare con loro di Kink?

Nel 2014, un libro di educazione sessuale che conteneva un articolo sulla schiavitù è stato bandito e ritirato dalle scuole negli Stati Uniti dopo che più di 2.000 genitori hanno protestato che era pornografico.

Kink e BDSM non sono una fase, sono una preferenza e uno stile di vita. Ora abbiamo valutato la ricerca che conferma le persone che la praticano non sono pazze.

La ricerca ha anche stabilito che più americani si impegnano attivamente in bondage e BDSM di quanto pratichino il tennis.

Penso che la più grande illusione che abbiamo sia che la negazione ci protegga. In realtà è la più grande distorsione e menzogna. In realtà, rimanere addormentati è ciò che ci sta uccidendo. Eve Ensler

Educazione sessuale Kink appropriata all’età

Quando ricercavo la scienza intorno a kink, mi sono imbattuto in questo video Che potrebbe insegnare BDSM in Sex-Ed Ridurre lo stupro? Il pannello sta discutendo un pezzo di ricerca chiamato Partecipare a una cultura del consenso può essere associato con inferiore stupro-credenze di supporto
da Klement, Sagarian e Lee.

La ricerca ha analizzato i sondaggi completati da 60 studenti universitari, 68 intervistati casuali e 57 professionisti BDSM auto-identificati.

Il sondaggio ha posto una serie di domande che circondano il sessismo ostile, il sessismo benevolo, l’accettazione del mito dello stupro, la colpa della vittima, l’aspettativa di violenza sessuale, l’accettazione della violenza sessuale.

Ai partecipanti è stato chiesto di misurare il loro accordo con dichiarazioni come:

“Se una ragazza va in una stanza da sola con un ragazzo a una festa, è colpa sua se viene violentata.”

” Le donne dovrebbero essere amate e protette dagli uomini.”

I partecipanti kinkier sono usciti meno propensi degli studenti universitari a sostenere il sessismo benevolo o gli stereotipi che travisano le donne come individui deboli, perché nella comunità BDSM non si presume che perché è una donna che vuole essere sottomessa.

Il consenso tra i relatori che hanno esaminato lo studio è stato che l’educazione sessuale americana deve iniziare con piccoli passi. “Facciamo in modo che le persone sappiano dove i bit vanno prima” è una teoria che ha risuonato con me.

Mi chiedo-per chi lo stiamo facendo? Stiamo chiedendo piccoli passi per i bambini che stiamo cercando di educare o per i loro genitori? O forse per i loro insegnanti? Ammettiamolo: un bambino che non è istruito sulla sessualità non sa di piccoli passi contro la sessualità avanzata. Se affermiamo, ‘dobbiamo prendere passo dopo passo’ – stiamo proteggendo noi stessi, non i nostri figli.

Insegna ai tuoi studenti a parlare. Teach Consent

Klement l’autore della partecipazione a una cultura del consenso può essere associato a credenze più basse di supporto allo stupro dice:

“Pensiamo che insegnare ai bambini concetti adatti all’età durante i loro anni scolastici avrà effetti positivi, questo li aiuterà a stabilire confini e conoscere l’autonomia corporea.”

Ora sappiamo una cosa, l’educazione kink spesso arriva troppo tardi. La mia sfida agli insegnanti di sesso ed: Dare aprire la conversazione e dare ai tuoi studenti gli strumenti per parlare di kink.

Formazione BDSM per insegnanti

Alla fine della giornata, è nostra responsabilità come educatori BDSM consentire agli insegnanti di parlare con sicurezza di kink e BDSM. Possiamo dare loro lo sfondo in modo che possano capire le domande e capire le dinamiche delle relazioni BDSM.

La nostra formazione BDSM ‘BDSM per Principianti’ fa i primi passi verso questo obiettivo. Mentre si rivolge a persone curiose di kink, è altrettanto informativo per gli insegnanti. E ci siamo assicurati che fosse di buon gusto e appropriato, qualcosa di difficile da trovare.

Gli insegnanti di tutto il mondo devono avere il coraggio di dire: “Hey BDSM è là fuori. È più comune di quanto si possa pensare. Qui ci sono alcune cose che dovete sapere per stare al sicuro. Prima di tuffarti in qualcosa, assicurati di informarti. Non farti mettere sotto pressione. Soprattutto non vergognarti. Se vuoi saperne di più, trovami. Se non lo so, ti aiutero ‘ a scoprirlo. Ora, iniziamo parlando del consenso consent ”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.