As a Man Thinketh di James Allen

As a Man Thinketh Book Review

James Allen è considerato un pioniere del movimento di auto-aiuto.

Questo libro pubblicato più di cento anni fa questo libro è stato descritto dall’autore stesso come “un libro che ti aiuterà ad aiutare te stesso”.

Il libro è un altro promemoria di come i pensieri influenzano il nostro carattere, le circostanze, la salute, lo scopo e la realizzazione.

Il libro, scritto in uno stile aforistico, è di facile lettura. È abbastanza breve con meno di cento pagine. Cerca online come ci sono molte edizioni, alcuni abbastanza poco costoso.

Deve leggere se si sta iniziando un viaggio di crescita personale. O vuoi sapere come i libri di auto-aiuto sembravano un secolo fa.

As a Man Thinketh Book Summary

Nota: Questo riassunto è composto dai miei appunti, pensieri e punti salienti di passaggi importanti durante la lettura del libro. Continuo ad aggiornare il riepilogo quando lo rivisito e occasionalmente posso modificarlo per ridurre la lunghezza del riepilogo. Non stupitevi se è cambiato tra le visite. Le parole dell’autore sono in caratteri normali, mentre le mie interpretazioni sono in corsivo.

Pensiero e Carattere

Come un uomo pensa nel suo cuore così è lui.

Un uomo è letteralmente ciò che pensa, il suo carattere è la somma completa di tutti i suoi pensieri.

Ogni atto di un uomo scaturisce dai semi nascosti del pensiero, e non sarebbe potuto apparire senza di loro.

L’atto è il fiore del pensiero, e la gioia e la sofferenza sono i suoi frutti.

L’uomo è fatto o disfatto da se stesso; nell’armeria del pensiero forgia le armi con cui si distrugge; egli modella anche gli strumenti con cui costruisce per sé palazzi celesti di gioia, forza e pace.

L’uomo è il maestro del pensiero, il modellatore del carattere e il creatore e shaper della condizione, dell’ambiente e del destino.

Chi cerca trova; e a chi bussa sarà aperto.

Effetto del pensiero sulle circostanze

La mente dell’uomo può essere paragonata a un giardino

Un giardino può essere coltivato in modo intelligente o lasciato correre.

Il giardino, coltivato amorevolmente o meno, produrrà qualcosa di fedele alla sua natura e al suo scopo. Un giardino ben curato e curato porterà belle piante, fiori e frutti. Mentre un giardino trascurato porterà erbacce.

la Mente dell'Uomo Può essere Paragonato a un Giardino's Mind May be Likened to a Garden
la Mente dell’Uomo Può essere Paragonato a un Giardino

La mente del giardino ha bisogno di essere allo stesso modo coltivati, mantenuto, contestata, nutrita in modo che continua a crescere e a produrre una bella vita. Quando trascurato può solo creare fastidio per se stessi e gli altri.

L’ordine porta nel senso della vita. L’energia e lo sforzo devono essere spesi per creare un giardino ordinato o una mente ordinata. Creare ordine, non importa quanto un breve periodo di tempo, nel mare del disordine universale, sia forse il vero significato dell’esistenza.

Il pensiero e il Carattere sono uno

Il pensiero e il carattere sono uno, e poiché il carattere può manifestarsi e scoprirsi solo attraverso l’ambiente e le circostanze, le condizioni esterne della vita di una persona si troveranno sempre armoniosamente correlate al suo stato interiore.

Ogni uomo è dove si trova per la legge del suo essere; i pensieri che egli ha costruito nel suo carattere lo hanno portato lì, e nella disposizione della sua vita non vi è alcun elemento di caso, ma tutto è il risultato di una legge che non può sbagliare.

Come essere progressivo e in evoluzione, l’uomo è dove è per imparare che può crescere; e mentre impara la lezione spirituale che ogni circostanza contiene per lui, passa e dà luogo ad altre circostanze.

L’uomo è colpito dalle circostanze finché crede di essere la creatura delle condizioni esterne.

Quando si rende conto di essere un potere creativo, e che può comandare il terreno nascosto e i semi del suo essere da cui crescono le circostanze, diventa quindi il legittimo padrone di se stesso.

L’anima attrae ciò che nasconde segretamente; ciò che ama, e anche ciò che teme; raggiunge l’altezza delle sue aspirazioni care; cade al livello dei suoi desideri non fissati.

Le circostanze sono il mezzo con cui l’anima riceve la propria.

Come mietitore del proprio raccolto, l’uomo impara sia dalla sofferenza che dalla beatitudine.

Un uomo non viene all’ospizio o alla prigione per la tirannia del destino o delle circostanze, ma per la via dei pensieri striscianti e dei desideri di base.

La circostanza non rende l’uomo; lo rivela a se stesso.

L’uomo come il signore e maestro del pensiero, è il creatore di se stesso il shaper e autore di ambiente.

Gli uomini non attraggono ciò che vogliono, ma ciò che sono.

I suoi desideri e le sue preghiere sono gratificati e esauditi solo quando si armonizzano con i suoi pensieri e le sue azioni.

Qual è il significato di ‘combattere contro le circostanze?”Significa che un uomo si ribella continuamente contro un effetto senza, mentre tutto il tempo nutre e preserva la sua causa nel suo cuore.

Gli uomini sono ansiosi di migliorare le loro circostanze, ma non sono disposti a migliorare se stessi; rimangono quindi legati.

I buoni pensieri e le azioni non possono mai produrre risultati negativi; i cattivi pensieri e le azioni non possono mai produrre buoni risultati.

Nulla può venire dal mais ma dal mais.

Raccogliamo ciò che seminiamo.

Se seminiamo buone azioni, il risultato sarà positivo. Se seminiamo cattive azioni, il risultato può essere solo negativo.

  • Semina consapevolezza, per raccogliere consapevolezza.
  • Semina positività, per raccogliere positività.
  • Semina empatia, per raccogliere empatia.
  • Semina la comprensione, per raccogliere la comprensione.

Un altro aspetto è quanto tempo abbiamo dedicato alla raccolta dei risultati del nostro passato rispetto a quanto tempo dedichiamo alla semina per il futuro?

Giudica ogni giorno da ciò che seminiamo, non da ciò che raccogliamo.

La sofferenza è sempre l’effetto di un pensiero sbagliato in qualche direzione.

L’unico e supremo uso della sofferenza è purificare, bruciare tutto ciò che è inutile e impuro.

La beatitudine, non i beni materiali, è la misura del pensiero giusto; la miseria, non la mancanza di beni materiali, è la misura del pensiero sbagliato.

La beatitudine e le ricchezze si uniscono solo quando le ricchezze sono usate giustamente e saggiamente.

Indigenza e indulgenza sono i due estremi della miseria.

La legge, non la confusione, è il principio dominante nell’universo.

La giustizia, non l’ingiustizia, è l’anima e la sostanza della vita.

La giustizia, non la corruzione, è la forza plasmante e mobile nel governo spirituale del mondo.

Lascia che un uomo alteri radicalmente i suoi pensieri, e sarà stupito dalla rapida trasformazione che avrà effetto nelle condizioni materiali della sua vita.

Gli uomini immaginano che il pensiero possa essere tenuto segreto, ma non può; cristallizza rapidamente in abitudine e l’abitudine si solidifica in circostanza.

Un uomo non può scegliere direttamente le sue circostanze, ma può scegliere i suoi pensieri, e così indirettamente, ma sicuramente, modellare le sue circostanze.

Effetto del pensiero sulla salute e sul corpo

Il corpo è il servo della mente.

L’ansia demoralizza rapidamente tutto il corpo e lo apre all’ingresso della malattia.

Pensieri forti, puri e felici costruiscono il corpo in vigore e grazia.

Da un cuore pulito viene una vita pulita e un corpo pulito.

Se vuoi proteggere il tuo corpo, custodisci la tua mente. Se vuoi rinnovare il tuo corpo, abbellire la vostra mente.

Non esiste un medico come un pensiero allegro per dissipare i mali del corpo.

Pensiero e scopo

Finché il pensiero non è collegato allo scopo non c’è realizzazione intelligente.

Aimlessness è un vizio.

I pensieri di dubbio e paura non hanno mai compiuto nulla e non possono mai.

La volontà di fare nasce dalla consapevolezza che possiamo fare.

Chi ha vinto il dubbio e la paura ha vinto il fallimento.

Il pensiero alleato senza paura allo scopo diventa forza creativa.

Il fattore di pensiero nella realizzazione

Tutto ciò che un uomo raggiunge e tutto ciò che non riesce a raggiungere è il risultato diretto dei propri pensieri.

Colui che ha vinto la debolezza, e ha messo via tutti i pensieri egoistici, non appartiene né all’oppressore né all’oppresso. E ‘ libero.

Un uomo può solo alzarsi, conquistare e raggiungere sollevando i suoi pensieri.

Non ci può essere progresso, nessun risultato senza sacrificio.

Le conquiste intellettuali sono il risultato di un pensiero consacrato alla ricerca della conoscenza, o del bello e del vero nella vita e nella natura.

Le conquiste spirituali sono la consumazione di sante aspirazioni.

La realizzazione, di qualsiasi tipo, è la corona dello sforzo, il diadema del pensiero.

Le vittorie ottenute con il giusto pensiero possono essere mantenute solo con la vigilanza.

Chi vuole compiere poco deve sacrificare poco; chi vuole ottenere molto deve sacrificare molto; chi vuole ottenere molto deve sacrificare molto.

Visioni e ideali

I sognatori sono i salvatori del mondo.

Colui che custodisce una bella visione, un ideale alto nel suo cuore, un giorno la realizzerà.

Desiderare è ottenere; aspirare è raggiungere.

Sogni sogni alti, e come sogni, così diventerai.

Il più grande risultato è stato all’inizio e per un certo tempo un sogno. La quercia dorme nella ghianda; l’uccello aspetta nell’uovo.

I sogni sono le piantine delle realtà.

Nelle tue mani saranno posti i risultati esatti dei tuoi pensieri; riceverai ciò che guadagni; né più, né meno.

Gli sconsiderati, gli ignoranti e gli indolenti, vedendo solo gli effetti apparenti delle cose e non le cose stesse, parlano di fortuna, di fortuna e di possibilità.

Non vedono il lungo e arduo viaggio, ma vedono solo l’obiettivo piacevole, e lo chiamano “buona fortuna”, non capiscono il processo, ma percepiscono solo il risultato, e lo chiamano possibilità.

In tutti gli affari umani ci sono sforzi, e ci sono risultati, e la forza dello sforzo è la misura del risultato.

Serenità

La calma della mente è uno dei bellissimi gioielli della saggezza. È il risultato di un lungo e paziente sforzo di autocontrollo.

L’uomo calmo, avendo imparato a governarsi, sa adattarsi agli altri;

Più un uomo diventa tranquillo, maggiore è il suo successo, la sua influenza, il suo potere per il bene.

Tieni la mano saldamente sul timone del pensiero.

L’autocontrollo è forza; il pensiero giusto è padronanza; La calma è potere.

Dì al tuo cuore: ‘Pace, stai fermo!’

Come un Uomo Pensa Anteprima

Vista su Amazon
India | US

per saperne di Più Come Questo

  • La Mente da Osho
  • Meditazioni di marco Aurelio
  • Libertà dal Conosciuto da J Krishnamurti

Ultimi Articoli

  • Le Quattro Porte della Mente di Patrick Rothfuss
  • il Dolore è un Segnale
  • Il Senso della Vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.