American Revolutionary War

Link To This Page — Contact Us —

May 20, 1778 at Barren Hill, Pennsylvania

American Forces Commanded by
Maj. Gen. Marquis de Lafayette
Strength Killed Wounded Missing / Captured
2,200 ? ? ?
British Forces Commanded by
Maj. Gen. James Grant
Strength Killed Wounded Missing / Captured
16,000 ? ? ?
Conclusione: Vittoria americana
Philadelphia campagna 1777-1778

Gen. George Washington aveva scoperto, attraverso la rete di Americano spies, che le forze Britanniche in Philadelphia erano in procinto di lasciare la città e tornare a New York. Staccò una forza dal suo campo di Valley Forge e li mandò verso Filadelfia. Egli assegnò il comando dell’operazione al maggior generale marchese de Lafayette. Gli obiettivi di questa forza era quello di raccogliere informazioni sulla possibile ritirata britannica da Filadelfia, e di molestare le parti foraggiamento britannico attesi che sarebbero raccogliendo rifornimenti per la ritirata prevista.

Il 18 maggio, Lafayette lasciò il campo di Valley Forge. Dopo aver attraversato il fiume Schuykill e svoltato a sud, prese posizione a Barren Hill, che era vicino al Guado di Matson. Questa zona era il punto a metà strada tra gli eserciti britannico e americano. Fu qui che gli americani si accamparono. Una brigata e le armi furono poste in alto, vicino a una chiesa, esposta a sud. Un altro distacco era sulla Ridge Road a sud, e la milizia della Pennsylvania fu inviata a sorvegliare la strada che conduceva ad ovest da White Marsh. Gli inglesi avevano scoperto che la forza americana era vicina e decisero di attaccare e distruggere questa forza isolata.

Il 19 maggio, intorno alle 10:30, il maggior generale James Grant e una forza britannica di 5.000 uomini, inclusi 15 cannoni, furono inviati verso Barren Hill. Il piano era quello di prendere un percorso tortuoso che porta alla giunzione di White Marsh Road e Ridge Road. Questo avrebbe tagliato qualsiasi via di ritirata per gli americani. Un corpo di 2.000 granatieri e dragoni si sarebbe poi spostato lungo il fianco sinistro di Lafayette mentre un altro gruppo si sarebbe spostato in posizione sul fianco destro americano. Il piano avrebbe la posizione americana circondata da 3 posizioni, intrappolandoli contro il fiume. La forza britannica doveva aspettare fino al mattino per attaccare e distruggere o catturare l’intera forza americana. Gen. Lord William Howe, comandante delle forze britanniche a Filadelfia, era così sicuro di una vittoria britannica, che fece organizzare una grande cena per la notte del 20 maggio per celebrare la vittoria di Grant e incontrare Lafayette di persona.

Il 20 maggio, gli inglesi lanciarono il loro attacco. La milizia si disperse alla vista delle truppe britanniche, non offrendo alcuna resistenza e non notificando Lafayette dell’attacco. Su Ridge Road, il gruppo americano apprese dell’attacco britannico. Un piccolo gruppo fu inviato a combattere un’azione ritardante contro gli inglesi mentre il loro comandante mandò a dire a lafayette degli sviluppi. Dopo Lafayette appreso dell’attacco, un altro patriota si avvicinò e gli disse dell’avanzata britannica su White Marsh Road.

Lafayette sapeva di un’altra piccola strada che conduceva alla Ford di Matson che avrebbe aggirato la forza britannica. Correva lungo un terreno basso che avrebbe nascosto gli americani agli inglesi. Gli inglesi non sapevano di questa strada. Lafayette ordinò ai suoi uomini di ritirarsi lungo questa strada mentre ordinava una retroguardia per ritardare gli inglesi alla chiesa. Alcune piccole pattuglie furono inviate per impegnare gli inglesi, facendo loro pensare che la forza americana volesse rimanere e combatterla. Lafayette calmò la sua forza in ritirata e scivolò via con relativamente poche vittime.

Il piano di Lafayette aveva funzionato perfettamente e gli americani attraversarono il fiume e tornarono a Valley Forge.

I libri sulla battaglia di Barren Hill sono disponibili da Amazon.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.