3 Argomenti Contro Homeschooling

Quasi nessuno di noi sono felici con le nostre rispettive sistema di istruzione e spesso ci ritroviamo a lamentarci sui diversi aspetti della scuola. Alcuni parlano di come le scuole indulgenti stanno diventando, alcuni parlano di quanto sia rigoroso l’ambiente scolastico, alcuni non amano gli esami, alcuni non amano l’assenza di esami. In alcuni casi, i genitori andare avanti e optare per homeschooling. Durante questa pandemia, sempre più genitori lo stanno prendendo in considerazione.

Un mio buon amico, padre di un bambino, mi ha chiesto delle mie opinioni su homeschooling. Non avevo mai pensato seriamente così gli ho chiesto di darmi un po ” di tempo. Ho letto documenti di ricerca, opinioni di educatori, genitori e adulti che erano il prodotto di homeschooling. Ho trovato tre argomenti ricorrenti che vanno contro homeschooling e sono abbastanza ragionevoli da essere condivisi con tutte le persone che sono alla ricerca di diverse alternative alle scuole.

1. Le scuole sono un microcosmo della società in cui i bambini vivranno da adulti: Il futuro è loro e come abbiamo visto quanto rapidamente la società si evolve, è impossibile prevedere come potrebbe cambiare nei prossimi dieci anni. I nostri genitori pensavano che lavoreremo da casa indossando il pigiama?

Se decidi di tenerli lontani dalla scuola, il significato della società per loro sarà limitato alle persone con cui esci, ai bambini che pensi di fare buona compagnia e tu, la maggior parte del tempo. Daniel Kessler, un pediatra, ha aggiunto che i bambini hanno bisogno di avere successo in tre sfere sovrapposte — a casa, a scuola, e con i coetanei e homeschooling comprime tutto ciò in un unico ambiente che può essere difficile per i bambini. L’esperienza di un adulto homeschooled è commisurata alla dichiarazione di Kessler – i bambini homeschooled possono essere persone attive, coinvolte e produttive, ma c’è grande difficoltà quando lasciano homeschooling e tentano di fondersi con la “cultura mainstream”.

2. La vita è imprevedibile: La scuola è uno spazio che ha bambini con personalità diverse che si incontrano e interagiscono. È incurante e spontaneo, alcune interazioni costruiscono amicizie lunghe tutta la vita, alcuni insegnano a negoziare e prendere posizione per sé e per gli altri. Tali esperienze sono importanti per la crescita emotiva, la forza mentale e la costruzione della personalità. I genitori hanno un ruolo enorme nel consentire loro, ma non nel prendere decisioni per loro conto. Nessuno vuole che il loro bambino sia vittima di bullismo o molestato e la voglia di proteggerli può spingere i genitori a optare per homeschooling. Ma, sarà lì per proteggerli quando sono adulti? Si potrebbe se siete ricchi e famosi, ma in generale, i bambini devono vivere là fuori da soli nel mondo pieno di bulli e ruffiani. Ashleigh Ricardo ha menzionato nel suo studio che i genitori di bambini in età scolare trascurano che quei “coetanei sciocchi” alla fine si trasformeranno nei colleghi dei loro figli nel “mondo reale”. La pressione dei pari e il bullismo non sono qualcosa che si verifica solo a scuola, continua in forme diverse per tutta la vita (politica aziendale, ordini pecking, ecc.) ed è importante che i bambini sappiano come affrontare queste situazioni difficili. Le scuole lasciano che i bambini passino attraverso diverse esperienze, emozioni e diano loro spazio lontano dai loro genitori.

3. Diventare una persona a sé stante: l’ambiente isolato e il potere di controllo dei genitori potrebbero comportare una mancanza di esposizione alla diversità. Questa mancanza di esposizione porta alla preoccupazione che i bambini non saranno in grado di apprezzare gli altri che provengono da una varietà di culture ed etnie diverse. Una preoccupazione ancora più grande è che i bambini homeschooled saranno in grado di accettare gli altri e potenzialmente portare i bambini ad essere pregiudicati. Educatori e ricercatori hanno notato che se i genitori hanno deciso di tenere i loro figli lontani da determinati gruppi di persone, allora possono farlo rigorosamente a causa del potente controllo che hanno sui loro figli. Ricardo spiega che i ” bambini homeschooled non sono dato quel livello di diversità in una casa isolata dove i genitori hanno il controllo completo su chi i bambini socializzano con”. Ciò può comportare il trasferimento intergenerazionale di credenze come la terra è piatta agli stereotipi e pregiudizi legati al genere, classe, persone, allineamento politico, credenze religiose, razzismo, ruoli di genere.

anche se homeschooling permette ai genitori di trascorrere più tempo con i loro figli, coltivare il loro talento straordinario come nel caso di Bethany Hamilton che è diventato un grande surfista, e potrebbe rivelarsi utile per i bambini con difficoltà, come l’ADHD, in generale, la scuola sembra essere un’opzione migliore. Nel caso di insoddisfazione estrema, si può andare avanti ed esplorare diversi tipi di scuole alternative che utilizzano modi sperimentali per insegnare ai bambini.

Qualunque cosa tu decida, voglio che tu consideri questa bellissima frase che tengo vicino al mio cuore come educatore-

“Puoi sforzarti di essere come loro (i tuoi figli), ma cerca di non renderli come te. Per la vita non va indietro né indugia con ieri.”- Khalil Gibran

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.